altmarius

cultură şi spiritualitate

RE-COLLECTING: al MAMbo un focus sulla pittura tonale di Giorgio Morandi


Morandi racconta_MAMbo
Morandi racconta_MAMbo

Percorsi tematici e novità nell’allestimento della collezione permanente: in occasione della riapertura il MAMbo ha presentato un nuovo appuntamento di RE-COLLECTING, ciclo di interventi ideato da Lorenzo Balbi che invita alla scoperta di nuovi percorsi e opere inedite. In mostra, fino all’11.04.2021, un focus di 10 opere dedicato al colore e alla composizione nelle ultime nature morte di Giorgio Morandi.

L’aspetto e i percorsi del Museo d’Arte Moderna di Bologna mutano in forma e significati grazie ad una nuova selezione di opere fatta tra quelle che non venivano esposte da tempo o che non erano mai state esposte nei locali dell’Ex Forno del Pane. Realizzati interventi a sostegno della fruizione – come nel caso dell’infografica sui Funerali di Togliatti, che aiuta il visitatore a riconoscere tutti i personaggi del corteo rosso dipinto da Renato Guttuso nel 1972 – e modificato l’allestimento di un’intera ala del secondo piano, ora suddivisa in tre sezioni (Informale, Ultimo Naturalismo e Arte Verbo-Visuale) e illuminata dalle grandi finestre che si affacciano sull’incessante viavài di via Don Minzoni.

Una vista della sezione Ultimo Naturalismo e Scultura_MAMbo
Una vista della sezione Ultimo Naturalismo e Scultura_MAMbo

Con RE-COLLECTING il museo bolognese continua a mescolare le carte in gioco per dare nuovo slancio all’offerta espositiva legata alla collezione permanente. A proseguimento del ciclo di interventi ideato da Lorenzo Balbi – e in occasione della temporanea riapertura delle sedi museali – è stato inaugurato Morandi racconta. Tono e composizione nelle sue ultime nature morte, percorso espositivo tematico a cura di Giusi Vecchi che vede protagoniste le ultime nature morte realizzate dall’artista.

Visibile fino all’11.04.2021, questa “mostra nella mostra” si trova nell’ultima sala del Museo Morandi ed è un vero e proprio approfondimento sulle forme e sui colori della tavolozza di Giorgio Morandi. Un percorso in cui le opere e gli oggetti strettamente legati al processo pittorico accompagnano il visitatore alla scoperta del modus operandi del maestro bolognese e dell’evoluzione del tema della natura morta che, durante la sua ultima stagione artistica, acquisisce sempre più forza in termini di tensione e di profondità psicologica.

Dio può essere chiuso in un tubetto di colore - Giorgio Morandi_MAMbo
Dio può essere chiuso in un tubetto di colore – Giorgio Morandi_MAMbo

Dall’approccio compositivo al suo carattere riservato, dall’osservazione allo studio cromatico della luce. Al MAMbo si esplora la complessa personalità del maestro che, intervistato da Leonida Répaci nel 1958, affermò: «Dio può essere chiuso in un tubetto di colore». Le dieci nature morte selezionate per raccontare tono e composizione nella pittura di Giorgio Morandi fanno parte del periodo che va dal secondo dopoguerra agli anni Sessanta. Lo stesso soggetto e le stesse composizioni vengono affrontate dall’artista con una sensibilità vibrante e sempre nuova; il colore è luce e i pigmenti divengono – con l’andare del tempo – materia solida o evanescente.

L’allestimento costringe il visitatore a passeggiare lungo il perimetro della sala, a soffermarsi senza distrazioni di sorta  su ognuno dei documenti esposti. Tele e teche si alternano a ritmo irregolare, raccontando, da un lato, l’opera e la sua evoluzione, il risultato formale e la ripetizione degli elementi; dall’altro, il mezzo, il processo stesso, l’animo e la curiosità del pittore.

Vista sulla sezione Officina d'Arte Italiana_MAMbo
Vista sulla sezione Officina d’Arte Italiana_MAMbo

Gli oggetti dipinti sono sempre gli stessi, eppure Morandi non si ripete mai. L’attenzione alla luce, al colore e alla forma consentono all’artista di sperimentare per tutta la vita, fino ad affermare l’idea di serie e di variante come qualcosa di veramente importante ai fini della sua ricerca. Elemento fondamentale furono anche i colori: che fossero ad olio, a tempera o ad acquerello, essi ebbero sempre un ruolo centrale per gli studi di Morandi che, a riprova della sua curiosità e dell’amore per la storia delle arti, soléva spesso realizzare da solo le tinte da utilizzare nei suoi dipinti.

All’interno di Morandi racconta, pertanto, non mancano i riferimenti allo studio dell’artista e a questa sua inclinazione alla sperimentazione continua. I grandi barattoli di vetro pieni di polveri colorate, i pennelli, la tavolozza sporca, una prova di composizione realizzata con alcuni oggetti originali – provenienti dalla  stanza-studio sita in via Fondazza – divengono traccia della dimensione legata al quotidiano e al processo pittorico. Completano il focus lettere, cartoline e articoli di giornale provenienti dagli archivi del Museo Morandi, ben riposti in una teca e spiegati dalla curatrice Giusi Vecchi in un video che chiude il percorso espositivo.

Informazioni utili:

Dove: MAMbo – Museo d’Arte Moderna – via Don G. Minzoni 14

Quando: dal 04.02.2021 al 11.04.2021

Orari: da martedì a venerdì, ore 14-19

Per informazioni su biglietti e modalità d’ingresso:

www.mambo-bologna.org

Vizualizări: 14

Adaugă un comentariu

Pentru a putea adăuga comentarii trebuie să fii membru al altmarius !

Alătură-te reţelei altmarius

STATISTICI

Free counters!
Din 15 iunie 2009

200 state 

(ultimul: Micronesia)

Numar de steaguri: 264

Record vizitatori:    8,782 (3.04.2011)

Record clickuri:

 16,676 (3.04.2011)

Steaguri lipsa: 42

1 stat are peste 660,000 clickuri (Romania)

1 stat are peste 100.000 clickuri (USA)

1 stat are peste 40,000 clickuri (Moldova)

2 state au peste 20,000  clickuri (Italia,  Germania)

1 stat are peste 10.000 clickuri (Franta)

6 state au peste 5.000 clickuri (Olanda, Belgia, Marea Britanie, Canada, UngariaSpania )

10 state au peste 1,000 clickuri (Polonia, Rusia,  Australia, IrlandaIsraelGreciaElvetia ,  Brazilia, Suedia, Austria)

50 state au peste 100 clickuri

24 state au un click

 

Website seo score
Powered by WebStatsDomain

DE URMĂRIT

1. ANTICARIAT ALBERT

http://anticariatalbert.com/

2. ANTICARIAT ODIN 

http://anticariat-odin.ro/

3. TARGUL CARTII

http://www.targulcartii.ro/

4. PRINTRE CARTI

http://www.printrecarti.ro/

5. MAGAZINUL DE CARTE

http://www.magazinul-de-carte.ro/

6 ANTICARIAT PLUS

http://www.anticariatplus.ro/

7. DEPOZITUL DE CARTI 

http://www.calinblaga.ro/

8. CARTEA DE CITIT

http://www.carteadecitit.ro/

9. ANTICARIAT ON-LINE
http://www.carti-online.com/

10. ANTICARIATUL DE NOAPTE

 http://www.anticariatuldenoapte.ro/

11. ANTICARIATUL NOU

http://www.anticariatulnou.ro

12. ANTICARIAT NOU

https://anticariatnou.wordpress.com/

13. ANTICARIAT ALEPH

https://www.anticariataleph.ro/

14. ANTIKVARIUM.RO

http://antikvarium.ro

15.ANTIKVARIUS.RO

https://www.antikvarius.ro/

16. ANTICARIAT LOGOS

http://www.anticariat-logos.ro/

17. ANTICARIAT.NET

http://www.anticariat.net/informatii-contact.php

18. TIMBREE

www.timbree.ro

19. FILATELIE

 http://www.romaniastamps.com/

20 MAX

http://romanianstampnews.blogspot.com

21. STAMPWORLD

http://www.stampworld.com

22. LIBMAG

https://www.libmag.ro/oferta-carti-polirom/?utm_source=facebook-ads-7-99-polirom&utm_medium=banner-facebook&utm_campaign=7-99-polirom-facebook&utm_content=new-3

23. DAFFI'S BOOKS

https://www.daffisbooks.ro/

24. MAGIA MUNTELUI

http://magiamuntelui.blogspot.com

25. RAZVAN CODRESCU
http://razvan-codrescu.blogspot.ro/

26.RADIO ARHIVE

https://www.facebook.com/RadioArhive/

27.EDITURA UNIVERSITATII CUZA - IASI

http://www.editura.uaic.ro/produse/colectii/documenta/1

28. EDITURA ISTROS

https://www.muzeulbrailei.ro/editura-istros/

29. EDITURA HOFFMAN

https://www.editurahoffman.ro/

30. SA NU UITAM

http://sanuuitam.blogspot.ro/

31. MIRON MANEGA
http://www.certitudinea.o

32. NATIONAL GEOGRAPHIC ROMANIA

https://www.natgeo.ro/revista

Anunturi

Licenţa Creative Commons Această retea este pusă la dispoziţie sub Licenţa Atribuire-Necomercial-FărăModificări 3.0 România Creativ

Note

Hoffman - Jurnalul cărților esențiale

1. Radu Sorescu -  Petre Tutea. Viata si opera

2. Zaharia Stancu  - Jocul cu moartea

3. Mihail Sebastian - Orasul cu salcimi

4. Ioan Slavici - Inchisorile mele

5. Gib Mihaescu -  Donna Alba

6. Liviu Rebreanu - Ion

7. Cella Serghi - Pinza de paianjen

8. Zaharia Stancu -  Descult

9. Henriette Yvonne Stahl - Intre zi si noapte

10.Mihail Sebastian - De doua mii de ani

11. George Calinescu Cartea nuntii

12. Cella Serghi Pe firul de paianjen…

Continuare

Creat de altmariusclassic Dec 23, 2020 at 11:45am. Actualizat ultima dată de altmariusclassic Ian 24.

© 2021   Created by altmarius.   Oferit de

Embleme  |  Raportare eroare  |  Termeni de utilizare a serviciilor