altmarius

cultură şi spiritualitate

Referendum 17 aprile, mons. Santoro, CEI: importante votare

Piattaforma petrolifera nel Mar Adriatico - ANSA

Piattaforma petrolifera nel Mar Adriatico - ANSA


Le trivelle nel mare italiano

Domenica 17 aprile si terrà il cosiddetto referendum sulle trivelle, il primo nella storia politica italiana promosso dalle Regioni. nei mari italiani ci sono 135 piattaforme. Di queste, 92 dentro le 12 miglia dalla costa. Producono gas e petrolio. Sono quelle a rischio con il referendum. Nei mari italiani ci sono 135 piattaforme e teste di pozzo. Di queste, 92 ricadono dentro le 12 miglia: sono quelle a rischio con il referendum. Oltre alla Sicilia, le piattaforme si trovano tutte nell’Adriatico e nello Ionio. 

Il referendum 

Gli elettori dovranno decidere se i permessi per estrarre idrocarburi in mare, entro i 20 chilometri (le 12 miglia) dalla terra, devono durare fino all’esaurimento del giacimento oppure fino al termine della concessione. Se il referendum dovesse passare, raggiungere cioè il 50% +1 del quorum con la vittoria del sì, le piattaforme piazzate in mare a meno di 12 miglia dalla costa sarebbero smantellate scaduta la concessione, senza sfruttare completamente il gas o il petrolio sotto i fondali marini. 

La riflessione della Chiesa

"L’invito che abbiamo fatto, che la Cei ha fatto, spiega mons. Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto, Presidente della Commissione CEI per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, ha raccolto una sensibilità anche in campo laico: qui sono venuti sostenitori dell’ecologia strettamente ambientale e mi hanno chiesto di voler capire questo orizzonte nuovo, più ampio che il Papa propone con l’ecologia integrale, integrando all’aspetto dell’ambiente il lavoro, la società e quindi la cultura e quindi l’ecologia della vita quotidiana". "E il referendum ha spinto la gente a interessarsi a vedere una prospettiva d’insieme molto più ampia".

Manca impegno politico per energia alternativa 

"E’ quello che noi soffriamo più di tutto". "La situazione di Taranto è un esempio emblematico di come si sia scelto un modello di sviluppo che punta tutto sul carbone e quindi sul ciclo completo del carbone, ignorando altri aspetti, ignorando – per dire – fonti alternative". "Nel pieno della discussione sulla situazione dell’Ilva con altri amici, con persone di varie tendenze, noi proponevamo che il ciclo completo del carbone fosse sostituito dal gas: adesso, questa è anche l’idea del governatore emiliano. Quindi sentiamo uno scarto nell’identificazione e soprattutto nello sviluppo di forme alternative". "Probabilmente, la proposta dell’Ilva che è stata messa in vendita sarà proprio di una forma che unisce il carbone ad altre forme di energia". "E poi, tutta la questione della perdita dei posti di lavoro che si sviluppa in questa circostanza: qui, dalla situazione che noi viviamo, in particolare al Sud, non è questione di quellic he sono occupati sulle piattaforme – cosa rispettabilissima; è di uno scarto del 54% di disoccupazione giovanile, particolarmente nel Sud. Il 54%! Quindi, a mio giudizio, insieme con le energie rinnovabili ci vuole proprio una strategia specifica per l’occupazione, per il lavoro; una strategia da declinare con la difesa dell’ambiente".

Il voto rende protagonisti

"E’ importante partecipare, sottolinea l'arcivescovo di Taranto mons.Santoro, è importante andare a votare". "Innanzitutto, come ha fatto la Cei, è importante prendere in considerazione il quesito referendario; poi, magari, ci possono essere varie soluzioni. Però, una circostanza come questa, ci provoca". "Quello che io ho sempre sentito – e qui ricordo una parola insistente di don Giussani, che dice: “a circostanza fa parte della vocazione di ciascuno di noi”. La circostanza di un referendum ci invita proprio a prendere posizione, a intervenire". "E questo non è estraneo con il nostro protagonismo sociale, ma non è estraneo alla nostra vocazione, non è distante. Quindi, un’occasione come questa, del voto, è proprio uno stimolo ad essere protagonisti". "Allora si capisce perché molte volte il voto è in crisi: perché gli elettori hanno visto tradite le loro aspettative e invece adesso si indica una prospettiva diversa, quello che noi diciamo è un modello di sviluppo differente, che fa leva su fonti alternative, anche se in maniera graduale, come dice il Santo Padre nell’Enciclica". "Le persone si appassionano alla partecipazione, al futuro della nostra terra, alla cura della “casa comune”, come Papa Francesco sempre ci dice. Ecco: un’occasione da non perdere, proprio. L’invito del Papa ci apre gli occhi su una partecipazione diretta".

 

Con noi, Alfonso Cauteruccio, presidente dell'Associazione Greenaccord per la difesa del Creato, l'economista Stefano Zamagni e ildirettore esecutivo di Greenpeace Italia, Giuseppe Onufrio.


(Luca Collodi)

Vizualizări: 50

Adaugă un comentariu

Pentru a putea adăuga comentarii trebuie să fii membru al altmarius !

Alătură-te reţelei altmarius

STATISTICI

Free counters!
Din 15 iunie 2009

200 state 

(ultimul: Micronesia)

Numar de steaguri: 264

Record vizitatori:    8,782 (3.04.2011)

Record clickuri:

 16,676 (3.04.2011)

Steaguri lipsa: 42

1 stat are peste 660,000 clickuri (Romania)

1 stat are peste 100.000 clickuri (USA)

1 stat are peste 40,000 clickuri (Moldova)

2 state au peste 20,000  clickuri (Italia,  Germania)

1 stat are peste 10.000 clickuri (Franta)

6 state au peste 5.000 clickuri (Olanda, Belgia, Marea Britanie, Canada, UngariaSpania )

10 state au peste 1,000 clickuri (Polonia, Rusia,  Australia, IrlandaIsraelGreciaElvetia ,  Brazilia, Suedia, Austria)

50 state au peste 100 clickuri

24 state au un click

Website seo score
Powered by WebStatsDomain

DE URMĂRIT

1. ANTICARIAT ALBERT

http://anticariatalbert.com/

2. ANTICARIAT ODIN 

http://anticariat-odin.ro/

3. TARGUL CARTII

http://www.targulcartii.ro/

4. PRINTRE CARTI

http://www.printrecarti.ro/

5. MAGAZINUL DE CARTE

http://www.magazinul-de-carte.ro/

6 ANTICARIAT PLUS

http://www.anticariatplus.ro/

7. DEPOZITUL DE CARTI 

http://www.calinblaga.ro/

8. CARTEA DE CITIT

http://www.carteadecitit.ro/

9. ANTICARIAT ON-LINE
http://www.carti-online.com/

10. ANTICARIATUL DE NOAPTE

 http://www.anticariatuldenoapte.ro/

11. ANTICARIATUL NOU

http://www.anticariatulnou.ro

12. ANTICARIAT NOU

https://anticariatnou.wordpress.com/

13. ANTICARIAT ALEPH

https://www.anticariataleph.ro/

14. ANTIKVARIUM.RO

http://antikvarium.ro

15.ANTIKVARIUS.RO

https://www.antikvarius.ro/

16. ANTICARIAT LOGOS

http://www.anticariat-logos.ro/

17. ANTICARIAT.NET

http://www.anticariat.net/informatii-contact.php

18. TIMBREE

www.timbree.ro

19. FILATELIE

 http://www.romaniastamps.com/

20 MAX

http://romanianstampnews.blogspot.com

21. STAMPWORLD

http://www.stampworld.com

22. LIBMAG

https://www.libmag.ro/oferta-carti-polirom/?utm_source=facebook-ads-7-99-polirom&utm_medium=banner-facebook&utm_campaign=7-99-polirom-facebook&utm_content=new-3

23. DAFFI'S BOOKS

https://www.daffisbooks.ro/

24. MAGIA MUNTELUI

http://magiamuntelui.blogspot.com

25. RAZVAN CODRESCU
http://razvan-codrescu.blogspot.ro/

26.RADIO ARHIVE

https://www.facebook.com/RadioArhive/

27.EDITURA UNIVERSITATII CUZA - IASI

http://www.editura.uaic.ro/produse/colectii/documenta/1

28. EDITURA ISTROS

https://www.muzeulbrailei.ro/editura-istros/

29. EDITURA HOFFMAN

https://www.editurahoffman.ro/

30. SA NU UITAM

http://sanuuitam.blogspot.ro/

31. MIRON MANEGA
http://www.certitudinea.o

32. NATIONAL GEOGRAPHIC ROMANIA

https://www.natgeo.ro/revista

Anunturi

Licenţa Creative Commons Această retea este pusă la dispoziţie sub Licenţa Atribuire-Necomercial-FărăModificări 3.0 România Creativ

Note

Hoffman - Jurnalul cărților esențiale

1. Radu Sorescu -  Petre Tutea. Viata si opera

2. Zaharia Stancu  - Jocul cu moartea

3. Mihail Sebastian - Orasul cu salcimi

4. Ioan Slavici - Inchisorile mele

5. Gib Mihaescu -  Donna Alba

6. Liviu Rebreanu - Ion

7. Cella Serghi - Pinza de paianjen

8. Zaharia Stancu -  Descult

9. Henriette Yvonne Stahl - Intre zi si noapte

10.Mihail Sebastian - De doua mii de ani

11. George Calinescu Cartea nuntii

12. Cella Serghi Pe firul de paianjen…

Continuare

Creat de altmariusclassic Dec 23, 2020 at 11:45am. Actualizat ultima dată de altmariusclassic Ian 24.

© 2021   Created by altmarius.   Oferit de

Embleme  |  Raportare eroare  |  Termeni de utilizare a serviciilor