altmarius

cultură şi spiritualitate

Perché Paul Gauguin ha dipinto un Cristo Giallo? Analisi della storia e del significato dell’opera


di Laura Corchia

Il “Cristo giallo” è una delle opere più enigmatiche di Paul Gauguin. Ma perché l’artista scelse di dare alla figura questo colore? Scopriamolo insieme. 

Paul Gauguin dipinse il Cristo Giallo nel 1889, durante il suo secondo soggiorno in Bretagna. Attratto dall’ambiente puro ed incontaminato diPont-Aven, il pittore si confrontò con un tema molto caro agli artisti di tutte le epoche: la Crocifissione di Gesù.

Decise di farlo ambientando la scena nel paesaggio bretone e dipingendo, come egli stesso ebbe a dire, un “Cristo pietoso e selvaggio […] imbrattato di giallo” sullo sfondo di “una campagna affogata nel giallo”.

Descrizione dell’opera

Cristo è lì, al centro della scena. Il suo corpo, dall’anatomia innaturale, è giallo. Ha gli occhi chiusi, il capo reclinato e nel suo volto possiamo riconoscere le fattezze dello stesso Gauguin. I piedi, sovrapposti l’uno all’altro, poggiano sulla mensola di una croce costruita utilizzando due semplici assi di legno. Alle sue spalle, campi gialli e alberi arancioni: il grano maturo contrapposto alle chiome tipiche di un autunno ormai inoltrato. Sullo sfondo, poche case e un muretto che una figura sta scavalcando. Il Cristo giallo è vegliato da alcune donne bretoni, con i loro costumi tradizionali e le caratteristiche cuffie bianche. Un cielo grigio solcato da nubi indica l’ora del tramonto.

Leggi anche  Van Gogh e la sua "Camera ad Arles", il rifugio dal tormento

Perché il Corpo di Cristo è giallo?

Per la realizzazione del Cristo giallo, Paul Gauguin si è ispirò ad un Crocifisso ligneo di epoca-tardomedievale che aveva visto nella cappella di Trémalo, un paesino poco distante da Pont-Aven. Scegliendo di dare all’incarnato il colore giallo, il pittore volle simboleggiare il dolore umano. Anche i campi di grano hanno un chiaro significato religioso, essendo questa pianta un dono di Dio, simbolo del lavoro e della fatica dell’uomo. Il suo ciclo di vita, inoltre, è paragonato al ciclo di vita del Cristiano e Gauguin, con la sua opera, intese partecipare cristianamente al sacrificio e al lavoro compiuto dai contadini.

Analisi della tecnica e dello stile

Il Cristo giallo di Paul Gauguin testimonia la piena adesione dell’artista al movimento del Post-Impressionismo. Inoltre, il ricorso a colori innaturali e simbolici lo colloca, a pieno diritto, tra i primi pittori simbolisti. Dal punto di vista tecnico, Gauguin ricorse al cloisonnisme (compartimentismo, divisione in compartimenti), ossia l’uso di racchiudere le campiture cromatiche entro contorni netti e scuri, introdotto da  Émile Bernard e Louis Anquetin e derivato, a sua volta, dalla tecnica delle antiche vetrate medievali. Sebbene Gauguin non ricorse alla prospettiva geometrica per disegnare lo spazio, un accenno alla profondità è evidente nella disposizione spaziale delle contadine e nelle dimensioni molto ridotte delle tre figure ai margini del muretto.

Leggi anche  Paul Gauguin scultore e ceramista: 'piccoli prodotti delle mie sublimi follie'

Nello stesso anno, Paul Gauguin eseguì anche Il Cristo Verde ispirandosi, ancora una volta, ai tradizionali calvari collocati nelle piazze e nei cimiteri annessi alle chiese.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Vizualizări: 10

Adaugă un comentariu

Pentru a putea adăuga comentarii trebuie să fii membru al altmarius !

Alătură-te reţelei altmarius

STATISTICI

Free counters!
Din 15 iunie 2009

200 state 

(ultimul: Micronesia)

Numar de steaguri: 264

Record vizitatori:    8,782 (3.04.2011)

Record clickuri:

 16,676 (3.04.2011)

Steaguri lipsa: 42

1 stat are peste 660,000 clickuri (Romania)

1 stat are peste 100.000 clickuri (USA)

1 stat are peste 40,000 clickuri (Moldova)

2 state au peste 20,000  clickuri (Italia,  Germania)

1 stat are peste 10.000 clickuri (Franta)

6 state au peste 5.000 clickuri (Olanda, Belgia, Marea Britanie, Canada, UngariaSpania )

10 state au peste 1,000 clickuri (Polonia, Rusia,  Australia, IrlandaIsraelGreciaElvetia ,  Brazilia, Suedia, Austria)

50 state au peste 100 clickuri

24 state au un click

 

Website seo score
Powered by WebStatsDomain

DE URMĂRIT

1. ANTICARIAT ALBERT

http://anticariatalbert.com/

2. ANTICARIAT ODIN 

http://anticariat-odin.ro/

3. TARGUL CARTII

http://www.targulcartii.ro/

4. PRINTRE CARTI

http://www.printrecarti.ro/

5. MAGAZINUL DE CARTE

http://www.magazinul-de-carte.ro/

6 ANTICARIAT PLUS

http://www.anticariatplus.ro/

7. DEPOZITUL DE CARTI 

http://www.calinblaga.ro/

8. CARTEA DE CITIT

http://www.carteadecitit.ro/

9. ANTICARIAT ON-LINE
http://www.carti-online.com/

10. ANTICARIATUL DE NOAPTE

 http://www.anticariatuldenoapte.ro/

11. ANTICARIATUL NOU

http://www.anticariatulnou.ro

12. ANTICARIAT NOU

https://anticariatnou.wordpress.com/

13. ANTICARIAT ALEPH

https://www.anticariataleph.ro/

14. ANTIKVARIUM.RO

http://antikvarium.ro

15.ANTIKVARIUS.RO

https://www.antikvarius.ro/

16. ANTICARIAT LOGOS

http://www.anticariat-logos.ro/

17. ANTICARIAT.NET

http://www.anticariat.net/informatii-contact.php

18. TIMBREE

www.timbree.ro

19. FILATELIE

 http://www.romaniastamps.com/

20 MAX

http://romanianstampnews.blogspot.com

21. STAMPWORLD

http://www.stampworld.com

22. LIBMAG

https://www.libmag.ro/oferta-carti-polirom/?utm_source=facebook-ads-7-99-polirom&utm_medium=banner-facebook&utm_campaign=7-99-polirom-facebook&utm_content=new-3

23. DAFFI'S BOOKS

https://www.daffisbooks.ro/

24. MAGIA MUNTELUI

http://magiamuntelui.blogspot.com

25. RAZVAN CODRESCU
http://razvan-codrescu.blogspot.ro/

26.RADIO ARHIVE

https://www.facebook.com/RadioArhive/

27.EDITURA UNIVERSITATII CUZA - IASI

http://www.editura.uaic.ro/produse/colectii/documenta/1

28. EDITURA ISTROS

https://www.muzeulbrailei.ro/editura-istros/

29. EDITURA HOFFMAN

https://www.editurahoffman.ro/

30. SA NU UITAM

http://sanuuitam.blogspot.ro/

31. MIRON MANEGA
http://www.certitudinea.o

32. NATIONAL GEOGRAPHIC ROMANIA

https://www.natgeo.ro/revista

Anunturi

Licenţa Creative Commons Această retea este pusă la dispoziţie sub Licenţa Atribuire-Necomercial-FărăModificări 3.0 România Creativ

Note

Hoffman - Jurnalul cărților esențiale

1. Radu Sorescu -  Petre Tutea. Viata si opera

2. Zaharia Stancu  - Jocul cu moartea

3. Mihail Sebastian - Orasul cu salcimi

4. Ioan Slavici - Inchisorile mele

5. Gib Mihaescu -  Donna Alba

6. Liviu Rebreanu - Ion

7. Cella Serghi - Pinza de paianjen

8. Zaharia Stancu -  Descult

9. Henriette Yvonne Stahl - Intre zi si noapte

10.Mihail Sebastian - De doua mii de ani

11. George Calinescu Cartea nuntii

12. Cella Serghi Pe firul de paianjen…

Continuare

Creat de altmariusclassic Dec 23, 2020 at 11:45am. Actualizat ultima dată de altmariusclassic Ian 24.

© 2021   Created by altmarius.   Oferit de

Embleme  |  Raportare eroare  |  Termeni de utilizare a serviciilor