altmarius

cultură şi spiritualitate

Il Settecento di Sebastiano Ricci e degli altri grandi in mostra a Belluno con opere della Fondazione Cariverona

https://www.finestresullarte.info/flash-news/3452n_sebastiano-ricci...

Dal 6 aprile al 22 settembre 2019, Palazzo Fulcis a Belluno ospita la mostra Sebastiano Ricci. Rivali ed Eredi. Opere del Settecento della Fondazione Cariverona, che mette in dialogo uno dei capolavori di Sebastiano Ricci (Belluno, 1659 - Venezia, 1734), il ciclo dei dipinti del Camerino d’Ercole, con opere dei grandi del Settecento che furono rivali di Ricci o che subirono il fascino della sua lezione. Tra i vari artisti esposti in mostra, si trovano Giovan Gioseffo del Sole, Jacopo Amigoni, Nicola Grassi, Giuseppe Nogari, Francesco Fontebasso, Antonio Bellucci. L’esposizione porta a Belluno opere della Fondazione Cariverona ed è curata da Denis Ton, conservatore dei Musei Civici di Belluno.

Sebastiano Ricci, che lavorò a Palazzo Fulcis e realizzò le tre tele per il Camerino d’Ercole, è il nume tutelare della sede espositiva, e i dipinti raffiguranti la Caduta di Fetonte, Ercole al bivio ed Ercole ed Onfale rappresentano alcuni tra i più maggiori capolavori dell’arte europea del Settecento. La mostra vuole approfondire le premesse dell’arte di Sebastiano Ricci, le sue relazioni e l’influenza svolta nell’ambito della grande pittura di storia e religiosa, e ci sarà anche spazio per la figura del nipote di Sebastiano, Marco Ricci (Belluno, 1676 - Venezia, 1730), attivo soprattutto nell’arte di paesaggio. I due grandi nomi dell’arte bellunese del Settecento hanno infatti svolto un ruolo chiave non solo in Veneto e in Italia, ma entro una dimensione europea, attestata anche dal cosmopolitismo dei loro committenti e dai loro numerosi viaggi.

“Scegliendo le opere della Collezione Cariverona tra quelle realizzate negli anni di attività dei due maestri”, anticipa il curatore Denis Ton, “viene dunque naturale identificare nelle tele di Andrea Celesti, Antonio Bellucci, Giovan Gioseffo Dal Sole, quegli elementi che costituirono le premesse su cui venne a costruirsi, tra libertà materica, accademismo di fine Seicento e cultura emiliana, il complesso retroterra culturale da cui prese le mosse la grande operazione condotta da Sebastiano. La presenza di opere importanti di Jacopo Amigoni e, soprattutto, Antonio Pellegrini, consente di ricostruire un incontro fra le diverse tendenze operose al principio del Settecento. Ricci, Pellegrini e Amigoni sono da sempre, in particolare grazie alle ricostruzioni storiografiche di Rodolfo Pallucchini, riconosciuti come i protagonisti della trasformazione dell’arte veneziana ed europea, e talvolta furono diretti rivali non solo a Venezia, ma anche in Inghilterra. Egualmente la presenza di artisti come Francesco Fontebasso e Nicola Grassi, permette di allargare lo sguardo all’influenza esercitata da Ricci nei confronti di suoi allievi (il primo) o altri maestri coevi. Solo episodicamente Sebastiano fu attivo in un genere un tema come quello delle così dette ‘Teste di carattere’, figure ritratte al naturale e variamente interpretate da artisti grandemente ricercati dal mercato settecentesco quali Francesco Nogari e, con ancora più successo internazionale, Pietro Rotari. Il primo, in particolare, fece tesoro della grande lezione di libertà pittorica promossa dal pittore bellunese. L’influenza del nipote Marco Ricci non fu minore, per quanto riguarda la storia del paesaggio, talvolta operando in collaborazione con Sebastiano. Convocare l’importante paesaggio di Peruzzini e Magnasco, e le opere di Giuseppe Diziani e Antonio Zais significa rappresentare una parte significativa di questa storia e la particolare predisposizione di questo genere nell’arte del territorio”.

La mostra vuole essere anche occasione per scoprire o riscoprire il “contenitore” che la accoglie, Palazzo Fulcis e le collezioni museali che in esso sono esposte dal 2017, anno in cui il prezioso edificio, integralmente restaurato, venne concesso in comodato dalla Fondazione Cariverona, che ne è proprietaria, al Comune di Belluno per accogliervi le collezioni storico artistiche della città. Per informazioni è possibile visitare il sito di Palazzo Fulcis.

Nell’immagine: Sebastiano Ricci, Ercole e Onfale

Il Settecento di Sebastiano Ricci e degli altri grandi in mostra a Belluno con opere della Fondazione Cariverona
Il Settecento di Sebastiano Ricci e degli altri grandi in mostra a Belluno con opere della Fondazione Cariverona

Vizualizări: 30

Adaugă un comentariu

Pentru a putea adăuga comentarii trebuie să fii membru al altmarius !

Alătură-te reţelei altmarius

STATISTICI

Free counters!
Din 15 iunie 2009

200 state 

(ultimul: Micronesia)

Numar de steaguri: 264

Record vizitatori:    8,782 (3.04.2011)

Record clickuri:

 16,676 (3.04.2011)

Steaguri lipsa: 42

1 stat are peste 660,000 clickuri (Romania)

1 stat are peste 100.000 clickuri (USA)

1 stat are peste 40,000 clickuri (Moldova)

2 state au peste 20,000  clickuri (Italia,  Germania)

1 stat are peste 10.000 clickuri (Franta)

6 state au peste 5.000 clickuri (Olanda, Belgia, Marea Britanie, Canada, UngariaSpania )

10 state au peste 1,000 clickuri (Polonia, Rusia,  Australia, IrlandaIsraelGreciaElvetia ,  Brazilia, Suedia, Austria)

50 state au peste 100 clickuri

24 state au un click

Website seo score
Powered by WebStatsDomain

DE URMĂRIT

1. ANTICARIAT ALBERT

http://anticariatalbert.com/

2. ANTICARIAT ODIN 

http://anticariat-odin.ro/

3. TARGUL CARTII

http://www.targulcartii.ro/

4. PRINTRE CARTI

http://www.printrecarti.ro/

5. MAGAZINUL DE CARTE

http://www.magazinul-de-carte.ro/

6 ANTICARIAT PLUS

http://www.anticariatplus.ro/

7. DEPOZITUL DE CARTI 

http://www.calinblaga.ro/

8. CARTEA DE CITIT

http://www.carteadecitit.ro/

9. ANTICARIAT ON-LINE
http://www.carti-online.com/

10. ANTICARIATUL DE NOAPTE

 http://www.anticariatuldenoapte.ro/

11. ANTICARIATUL NOU

http://www.anticariatulnou.ro

12. ANTICARIAT NOU

https://anticariatnou.wordpress.com/

13. ANTICARIAT ALEPH

https://www.anticariataleph.ro/

14. ANTIKVARIUM.RO

http://antikvarium.ro

15.ANTIKVARIUS.RO

https://www.antikvarius.ro/

16. ANTICARIAT LOGOS

http://www.anticariat-logos.ro/

17. ANTICARIAT.NET

http://www.anticariat.net/informatii-contact.php

18. TIMBREE

www.timbree.ro

19. FILATELIE

 http://www.romaniastamps.com/

20 MAX

http://romanianstampnews.blogspot.com

21. STAMPWORLD

http://www.stampworld.com

22. LIBMAG

https://www.libmag.ro/oferta-carti-polirom/?utm_source=facebook-ads-7-99-polirom&utm_medium=banner-facebook&utm_campaign=7-99-polirom-facebook&utm_content=new-3

23. DAFFI'S BOOKS

https://www.daffisbooks.ro/

24. MAGIA MUNTELUI

http://magiamuntelui.blogspot.com

25. RAZVAN CODRESCU
http://razvan-codrescu.blogspot.ro/

26.RADIO ARHIVE

https://www.facebook.com/RadioArhive/

27.EDITURA UNIVERSITATII CUZA - IASI

http://www.editura.uaic.ro/produse/colectii/documenta/1

28. EDITURA ISTROS

https://www.muzeulbrailei.ro/editura-istros/

29. EDITURA HOFFMAN

https://www.editurahoffman.ro/

30. SA NU UITAM

http://sanuuitam.blogspot.ro/

31. MIRON MANEGA
http://www.certitudinea.o

32. NATIONAL GEOGRAPHIC ROMANIA

https://www.natgeo.ro/revista

Anunturi

Licenţa Creative Commons Această retea este pusă la dispoziţie sub Licenţa Atribuire-Necomercial-FărăModificări 3.0 România Creativ

Note

Hoffman - Jurnalul cărților esențiale

1. Radu Sorescu -  Petre Tutea. Viata si opera

2. Zaharia Stancu  - Jocul cu moartea

3. Mihail Sebastian - Orasul cu salcimi

4. Ioan Slavici - Inchisorile mele

5. Gib Mihaescu -  Donna Alba

6. Liviu Rebreanu - Ion

7. Cella Serghi - Pinza de paianjen

8. Zaharia Stancu -  Descult

9. Henriette Yvonne Stahl - Intre zi si noapte

10.Mihail Sebastian - De doua mii de ani

11. George Calinescu Cartea nuntii

12. Cella Serghi Pe firul de paianjen…

Continuare

Creat de altmariusclassic Dec 23, 2020 at 11:45am. Actualizat ultima dată de altmariusclassic Ian 24.

© 2021   Created by altmarius.   Oferit de

Embleme  |  Raportare eroare  |  Termeni de utilizare a serviciilor