altmarius

cultură şi spiritualitate

Giotto e la pittura su tavola: tecnica e segreti


di Laura Corchia

https://restaurars.altervista.org/giotto-la-pittura-tavola-tecnica-...

Il linguaggio pittorico di Giotto si caratterizza per la rappresentazione volumetrica delle forme, chiaramente individuabile nei disegni preparatori che il maestro eseguiva prima di passare alla pittura vera e propria. Il segno segue il contorno delle figure e tratteggia con pennellate acquose i volumi. I disegni erano corredati dalle ombreggiature, necessarie per indicare il modellato delle figure.

Giotto passava poi all’applicazione del colore in gradazione cromatica, aggiungendo progressive miscele di bianco e raggiungendo, in questo modo, un risultato il più possibile naturalistico.

Giotto, Polittico Baroncelli, Incoronazione della Vergine, particolare 1330 ca, tempera e oro su tavola
Giotto, Polittico Baroncelli, Incoronazione della Vergine, particolare 1330 ca, tempera e oro su tavola

Il suo modo di procedere è particolarmente evidente in un’opera giovanile, la Madonna col Bambino proveniente dalla chiesa di San Giorgio alla Costa. Il supposto ligneo è costituito da tre assi di legno di pioppo disposte in senso verticale e assemblate mediante un incollaggio a freddo con colla di caseina. Solo nelle commettiture centrali sono presenti tre ranghette rettangolari.

Madonna di San Giorgio alla Costa
Madonna di San Giorgio alla Costa

Il supporto è totalmente ricoperto da una incamottatura costituita da quattro vecchie pezze di lino imbevute in una miscela di gesso e colla, sulla quale sono stati applicati diversi strati di gesso progressivamente sempre più sottili. Il risultato è una superficie perfettamente liscia e levigata.

Sorprendente è la varietà di tecniche impiegate per tracciare il disegno: carboncino, inchiostro ed infine pennello per fissare la traccia. Gli incarnati sono resi con un disegno acquarellato, accuratamente ombreggiato per delineare la volumetria delle forme. Il trono è disegnato invece mediante incisione con una punta acuminata e il fondo oro è stato eseguito con foglie d’oro applicate a guazzo su un sottilissimo strato di bolo, successivamente brunite e decorate con incisioni a bulino. In alcune decorazioni geometriche è stata individuata la presenza di una doppia lamina di stagno e oro, poi ricoperta da una vernice protettiva che oggi si presenta di colorazione rossastra.

I pigmenti (oltremare, biacca, lacca rossa, indaco, orpimento, cinabro, nero di carbone) sono stemperati nel rosso dell’uovo insieme a gomma o latte di fico. Il manto della Vergine è reso con due strati sovrapposti: uno rosa, preparatorio, e uno blu. Il colore è campito con pennellate veloci e sottili.

giotto di bondone crocifisso santa maria novella big
Crocifisso di Santa Maria Novella

Gli strati celeste e rosa si ritrovano anche nel manto della Vergine dipinta per la Croce di Santa Maria Novella, con ordine invertito. L’opera è costituita da un assemblaggio di assi di pioppo. Il sistema di traversatura è ottenuto mediante dieci traverse orizzontali di olmo e l’accurata lavorazione del retro con sagomatura a “bastoncino” successivamente ricoperta da uno strato di minio. Tutte le giunzioni e le malformazioni del legno sono state coperte da strisce di pergamena e pezze di lino. La riflettografia IR eseguita sull’opera ha evidenziato un disegno preparatorio eseguito a pennello con un chiaroscuro ombreggiato. Le zone dipinte e le zone dorate sono delimitate la sottilissime incisioni. La gamma dei pigmenti è piuttosto ristretta: biacca, ocra, orpimento, giallo di piombo e stagno, ocra rossa, cinabro, carminio, terra verde, indaco, oltremare, azzurrite e il consueto nero di carbone.

Madonna di Ognissanti
Madonna di Ognissanti

Analizziamo infine la tecnica impiegata per dipingere la bellissima Madonna di Ognissanti, databile al primo decennio del Trecento. Il supporto è costituito da cinque assi verticali in pioppo, con il retro costituito da tre traverse orizzontali e due montanti verticali in olmo. Sull’incamottatura in tela è stata stesa la preparazione di gesso e colla. Il disegno preparatorio dei panneggi segue l’andamento dei panneggi, mentre gli incarnati sono ombreggiati a pennello. Le dorature sono a missione oleosa e i pigmenti sono stemperati con olio di lino. Gli incarnati sono resi con pennellate rosa nelle parti in luce, che si diradano progressivamente per rendere le zone d’ombra e la volumetria.

Vizualizări: 4

Adaugă un comentariu

Pentru a putea adăuga comentarii trebuie să fii membru al altmarius !

Alătură-te reţelei altmarius

STATISTICI

Free counters!
Din 15 iunie 2009

200 state 

(ultimul: Micronesia)

Numar de steaguri: 264

Record vizitatori:    8,782 (3.04.2011)

Record clickuri:

 16,676 (3.04.2011)

Steaguri lipsa: 42

1 stat are peste 660,000 clickuri (Romania)

1 stat are peste 100.000 clickuri (USA)

1 stat are peste 40,000 clickuri (Moldova)

2 state au peste 20,000  clickuri (Italia,  Germania)

1 stat are peste 10.000 clickuri (Franta)

6 state au peste 5.000 clickuri (Olanda, Belgia, Marea Britanie, Canada, UngariaSpania )

10 state au peste 1,000 clickuri (Polonia, Rusia,  Australia, IrlandaIsraelGreciaElvetia ,  Brazilia, Suedia, Austria)

50 state au peste 100 clickuri

16 state au un click

Website seo score
Powered by WebStatsDomain

DE URMĂRIT

1.EDITURA HOFFMAN

https://www.editurahoffman.ro/

2. EDITURA ISTROS

https://www.muzeulbrailei.ro/editura-istros/

3.EDITURA UNIVERSITATII CUZA - IASI

https://www.editura.uaic.ro/produse/editura/ultimele-aparitii/1

4. PRINTRE CARTI

http://www.printrecarti.ro/

5. ANTICARIAT ALBERT

http://anticariatalbert.com/

6. ANTICARIAT ODIN 

http://anticariat-odin.ro/

7. TARGUL CARTII

http://www.targulcartii.ro/

8. MAGAZINUL DE CARTE

http://www.magazinul-de-carte.ro/

9. ANTICARIAT PLUS

http://www.anticariatplus.ro/

10. CARTEA DE CITIT

http://www.carteadecitit.ro 11. ANTICARIAT ON-LINE
http://www.carti-online.com/

12. ANTICARIATUL DE NOAPTE

 http://www.anticariatuldenoapte.ro/

13. ANTICARIATUL NOU

http://www.anticariatulnou.ro

14. ANTICARIAT NOU

https://anticariatnou.wordpress.com/

15. ANTICARIAT ALEPH

https://www.anticariataleph.ro/

16. ANTIKVARIUM.RO

http://antikvarium.ro

17.ANTIKVARIUS.RO

https://www.antikvarius.ro/

18. ANTICARIAT LOGOS

http://www.anticariat-logos.ro/

19. ANTICARIAT.NET

http://www.anticariat.net/informatii-contact.php

20. TIMBREE

www.timbree.ro

21. FILATELIE

 http://www.romaniastamps.com/

22 MAX

http://romanianstampnews.blogspot.com

23. STAMPWORLD

http://www.stampworld.com

24. LIBMAG

https://www.libmag.ro/oferta-carti-polirom/?utm_source=facebook-ads-7-99-polirom&utm_medium=banner-facebook&utm_campaign=7-99-polirom-facebook&utm_content=new-3

25. DAFFI'S BOOKS

https://www.daffisbooks.ro 26. MAGIA MUNTELUI

http://magiamuntelui.blogspot.com

27. RAZVAN CODRESCU
http://razvan-codrescu.blogspot.ro/

28.RADIO ARHIVE

https://www.facebook.com/RadioArhive/

29.NATIONAL GEOGRAPHIC ROMANIA

https://www.natgeo.ro/revista

30. SA NU UITAM

http://sanuuitam.blogspot.ro/

31. MIRON MANEGA
http://www.certitudinea.o

Anunturi

Licenţa Creative Commons Această retea este pusă la dispoziţie sub Licenţa Atribuire-Necomercial-FărăModificări 3.0 România Creativ

Note

Hoffman - Jurnalul cărților esențiale

1. Radu Sorescu -  Petre Tutea. Viata si opera

2. Zaharia Stancu  - Jocul cu moartea

3. Mihail Sebastian - Orasul cu salcimi

4. Ioan Slavici - Inchisorile mele

5. Gib Mihaescu -  Donna Alba

6. Liviu Rebreanu - Ion

7. Cella Serghi - Pinza de paianjen

8. Zaharia Stancu -  Descult

9. Henriette Yvonne Stahl - Intre zi si noapte

10.Mihail Sebastian - De doua mii de ani

11. George Calinescu Cartea nuntii

12. Cella Serghi Pe firul de paianjen…

Continuare

Creat de altmariusclassic Dec 23, 2020 at 11:45am. Actualizat ultima dată de altmariusclassic Ian 24.

© 2021   Created by altmarius.   Oferit de

Embleme  |  Raportare eroare  |  Termeni de utilizare a serviciilor